venerdì 6 maggio 2016

Pennette alla norcina



Questo piatto l'ho conosciuto a Ponte San Giovanni , piccolo comune a pochi passi da Perugia, città che Amo, da allora è stato amore alla prima forchettata, un amore che non si dimentica, eppure di anni ne son passati tanti, ne avevo 16 :p

Non è un piatto leggero, proprio no, ma è un piatto che amo, sostanzioso e molto molto gustoso, proprio come lo è la cucina Umbra, una cucina dai gusti forti, una cucina buona.

Solitamente si usano o gli strangozzi, che sono dei grossi spaghettoni che,  ricordano un po i pici toscani, o le penne, io confesso che preferisco le penne, specialmente quelle rigate, che trattengono meglio il sugo :P ed ultimamente a Torgiano ho provato anche con gli gnocchi e, devo dire non male.

Fondamentale è la salsiccia norcina, una salsiccia buona, con la carne che viene macinata, non tagliata a punta di coltello e,  condita con sale, aglio e pepe (io le amo) che qui a Napoli, trovo sempre presso i Carrefour, in alternativa usate una salsiccia moooolto saporita ;-)




Occorrono:

Penne rigate
salsiccia norcina
cipolla
olio evo
panna fresca
pecorino umbro o parmigiano
vino bianco Grechetto

In una capace padella, faccio andare un cucchiaio di olio evo, con un po di cipolla tagliata finissima (poi la tolgo) e poi aggiungo la salsiccia privata del budello. Siccome la carne della salsiccia  è macinata, non bisogna aggiungere altro olio, perchè si scioglierà il suo grasso, e faccio andare per un po, fino a quando non sento lo sfrigolio a me caro. Poi sfumo con un bel vino bianco, preferibilmente un Grechetto che è Umbro :P ed infine aggiungo una confezione di panna fresca,. Si, panna  fresca, quella da montare per intenderci, quella che sta nel banco frigo al 33/35% di grasso, perchè essendo più liquinda, quando andrò a versare la pasta ( al dente mi raccomando, anzi un minuto in meno è meglio)  in questo intingolo, essa, mantecando su fiamma dolce il tutto, formerà quella speciale cremina, che renderà questo piatto delizioso. A chi piace, una spolverata di pecorino umbro o di parmigiano.
Buon appetito

9 commenti:

  1. Lo conosco benissimo da quando vivo in Umbria è davvero un buonissimo piatto, straordinario,Complimenti !!!Un abbraccio Mirta

    RispondiElimina
  2. mai assaggiato ma mi sembra un primo squisito, brava!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. Un bel piatto di pasta gustoso, come piace a me.... brava Iris!

    RispondiElimina
  4. un primo piatto umbro ricco di sapore con un ottimo accompagnamento di vino

    RispondiElimina
  5. effettivamente non è un piatto dietetico, ma ha ingredienti goduriosi

    RispondiElimina
  6. Cara Iris, tu non ci crederai, ma questa è una delle primissime cose che ho imparato a cucinare quando ero non ragazza, ma ragazzina... adolescente proprio! Sai quelle ricette che leggi sulle riviste femminili che circolano in casa, e una bella domenica mattina dici ai tuoi che si stanno preparando per andare a Messa "oggi il pranzo lo preparo io!". Ecco, questa fu una delle mie prime esperienze in cucina, ripescata all'alba dei tempi :-D
    E, in effetti, posto che da tempo, ormai, la panna in cucina la uso pochissimo, se non quando è necessaria per i dolci, anch'io mi sono sempre chiesta perché mai esista questa distinzione tra panna "da cucina" e "da montare"... perché non si dovrebbe poter usare la panna da montare anche per cucinare? Ecco, tu lo fai, e allora si può fare! :-D
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che si può fare, anzi si deve fare!!! La differenza tra le due è solamente la percentuale di grassi, per quella da cucina solitamente 20/22% quindi impossibilitata a montare
      Non sapevo di questa tua chicca,ma ora che la so, amerò questo piatto ancor di più, mi farà pensare alla mia cara amica....
      Credo però che la presenza di panna sia un fatto abbastanza recente, vedo estremamente difficile che tanti e tanti anni fa usassero a Norica la panna in cucina, credo che dovesse essere o ricotta, o una crema di pecorino, come per la cacio e pepe...

      Elimina
    2. Oddio,tanti e tanti anni fa comunque non significa inizio del secolo scorso ;-P ... comunque parliamo degli anni '70. La ricetta che trovai comunque era identica alla tua, proprio uguale uguale, compresa la salsiccia che deve cuocere nel suo grasso :-)

      Elimina
    3. Ma non parlavo di te ovviamente, ma della nascita della ricetta. Scusami se mi sono spiegata male :(

      Elimina