domenica 24 aprile 2016

Oggi è domenica, choux alla crema

Oggi non mi andava di scendere, pioggia, grandine vento, per cui non sono andata a comprare le paste, si perchè la domenica mi piace comprarle, mi piacciono i mignon, tanti gusti in una volta sola.
Ho guardato cosa avevo in frigo e dipensa, ed ho deciso di fare gli choux alla crema :)

Ho usato la mia solita ricetta,

180 g di farina debole per dolci
180g di acqua
90g di burro
300g di uova con guscio (5 uova), guscio che poi ovviamente va tolto
1 pizzico di sale
172 cucchiaino di zucchero

S ul fornello a fiamma media ho fatto sciogliere il burro nell'acqua, in una pentola di acciaio con il fondo bello spesso, senza però portare il tutto a bollore. Quando il burro si è fuso,e l'acqua era quasi a bollore, ho buttato in un sol colpo la farina ed ho girato velocemente tutto, con una cucchiarella di legno,  per circa un minuto, ovvero fino a quando si sente quel rumorino di sfriccichio....
A questo punto ho messo tutto nella ciotola dello sbattitore ed ho fatto andare a meda velocità per fare raffreddare più in frett  e, una volta che il composto era freddo,  poi ho unito le uova una per volta, cioè fino a quando l'impasto non assorbiva bene la prima non aggiungevo la seconda. Le ultime due uova, siccome , come ben sappiamo , non sono tutte uguali, ho preferito batterle in un piatto, ed aggiungerle un po alla volta, fino ad avere la giusta consistenza, o avrei rischiato di avere un composto troppo molle.
Ho infornato, in forno già caldo a 180° per 45 minuti
Poi le ho tagliate a metà e farcite con crema pasticcera al limone e vaniglia più due amarene, qui le amiamo!!!

L'interno bello vuoto

6 commenti:

  1. Bravissima! Questi choux sono una vera delizia!!
    Mi permetto di suggerirti una piccola correzione..Ti è sfuggito uno zero di troppo nel quantitativo dell'acqua!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ihihihi Grazie, mi era decisamente sfuggito!!!

      Elimina
  2. La pasta choux è un'altra cosa, insieme alla pasta sfoglia, che non trovo il coraggio di fare :-(
    Penso sempre che se poi, in cottura, i bigné non mi si gonfiano bene, ci resto troppo male. Eppure, a leggere le indicazioni per farla, non sembrerebbe tanto difficile... uffa! Presto o tardi mi butterò! Sì, mi butterò nell'impresa. Se fallisce, mi butto dalla finestra... tanto da me aprono tutte su un balcone, quindi non mi farò troppo male, ahahahah!!!
    Baci Iris! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noo credimi, è più difficile scrivere il post che farla, fidati ;-) E poi tu che ti fai spaventare dai bignè, non esiste proprio!!!
      Se inizi a fare la pasta sfoglia, ti avviso, diventa una mania... Io mi sondovuta fermare perchè la amo solo io, altrimenti tutti i giorni :p

      Elimina
  3. Che belli e sicuramente belli croccanti noi abbiamo provato a farli e ci escono morbidini ma belli soffiati, dobbiamo trovare qualcosa in modo che escano croccanti come quelli che trovi in busta.!!! seguiremo la tua ricetta.
    Ciao siamo Mirta e Patata e ci siamo unite al blog come lettrici fisse, non potevamo con delle ricette stupende! Complimenti per tutto.un abbraccio a presto da
    Cipensiamonoipg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenute a casa mia :)
      Due Perugine, che bello, dopo la mia Napoli Perugia, o per meglio dire l' Umbria intera, la porto nel cuore, l'adoro

      Elimina