lunedì 3 febbraio 2014

Riciclo frettoloso di pandoro

Domenica mattina, una come tante, mentre sto infornando la mia pasta al gratin, un urlo:
"Mamma oggi che dolce c'è??'"
"Cosa??? "  avevo capito fin troppo bene, ma dovevo prendere tempo per rispondere :p
"Ho detto: mamma che dolce c'è oggi???"
"Con la crema" perchè si sa che a fare un po di crema ci vuole poco :p
"Si ma che cosa con la crema??"
Uffa sti figli che non si accontentano mai di una risposta evasiva
"una tortina alla crema"
"ok"
Si ma come potevo fare qualcosa in quattro e quattrotto? Così mi son ricordata di quel pandoro avanzato che non sapeva di nulla  :D e da li tutto è diventato più facile

Crema:
4 tuorli
150g di zucchero
40g di amido di mais
500g di latte tiepido.
Montato tuorli e zucchero, unito poi pian piano l'amido alternandolo con un po di latte tiepido per evitare i grumi,e poi portato tutto sul fuoco fino ad ottenere la consistenza giusta.
Una volta pronta ho messo la pentolina con la crema, coperta di pellicola a contatto,  nel mio abbattitore "professionale" (ciotola di acqua fredda con ghiaccio), e mentre la temperatura si abbatteva :p ho tagliato il pandoro a losanghe.
Sul fondo della pirofila ho messo uno strato di crema, uno di pandoro, ho bagnato con il Liquore al cioccolato Terre Pompeiane   che è di un buono, ma di un buono, ma di un buono che solo provandolo potrete capire!!!!!! E poi ho messo un pochino di pisto (mix di spezie tipicamente napoletano usato per fare i roccocò) e pezzetti di torrone alle mandorle. Altro  strato di  pandoro, altro liquore, altra crema, altri pezzetti di torrone e così via.... Terminati gli ingredienti via in frigo.
"Mamma buono questo dolce, ma di la verità non l'avevi ancora fatto quando te l'ho chiesto..."
"Chi io??? >_<"

4 commenti:

  1. una bella ricettina utile,e parecchio golosa :)

    RispondiElimina
  2. Altro che riciclo frettoloso, è golosissimo!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Evvabbé, ma questo è un peccato di lussuria... crema, liquore al ciocco, torrone spezzettato, pisto... Antonio dovrebbe essere fiero di una mamma che gli mette insieme così, in quattr'e quattr'otto, un dolce da fine pasto domenicale!
    Ciao cara!

    RispondiElimina
  4. che buono ora mi spiace che a me non sia avanzato nulla !!!

    RispondiElimina