mercoledì 22 gennaio 2014

Torta di mele

Nata dalla necessità di smaltire un po di albumi e mele non più giovanissime.
La dedico tutta al mio Amico  Andrea il quale è venuto a trovarmi un po prima di Natale ed ha provato una versione molto simile ^_^  e con grande orgoglio mio, ha apprezzato molto :D




4 albumi
160g di zucchero
180g di farina
1/2 cucchiaino di cannella
1 cucchiaio di mandorle a lamelle + quelle che andranno in superfice
1/2 bustina di lievito per dolci
4/6 mele a pezzetti
1 cucchiaio di uvette
1 arancio, il succo e la buccia
1/2 bicchiere di pastica di olio evo Troiano
Zucchero a velo vanigliato per guarnizione.



Per prima cosa di un arancio  ho grattugiato le zeste,  e messe da parte, e poi l'ho premuto ricavandone il  succo in cui  ho messo in ammollo le uvette e le mele tagliate a dadini. Il mio arancio era grande, ma nel caso il succo fosse poco, prementene un altro ;)
Ho montato con la frusta della planetaria,  gli albumi per 10 minuti con lo zucchero , poi ho sostituito la frusta per montare con  quella per mescolare  ed ho unito la farina, la cannella, ed il lievito tutti mescolati assieme, solo dopo ho unito  l'olio, ed infine le mele con le uvette, le zeste  e le mandorle. Livellato il composto nella pirofila e cosparso il tutto con altre mandorle a lamelle. Cotto in forno a 160° per 45 minuti. Una volta cotta e freddata cosparsa di zucchero al velo vanigliato.
Vista la presenza di soli albumi e dell'olio al posto del burro, posso dire che il colestrolo ed i grassi sono notevolmente ridotti, e che è vagamente light ;)

3 commenti:

  1. Secondo me, la torta di mele è quella col maggior numero di varianti al mondo. Ogni volta che vedo una ricetta, è sempre diversa da tutte quelle che conosco, e io stessa difficilmente ne faccio due uguali. Ovviamente, sono tutte buonissime, come questa ;-)

    RispondiElimina
  2. qui si guarda soloooooo urge che io assaggi, l'aspetto godurioso

    RispondiElimina