martedì 20 marzo 2012

Le zeppole di San Giusepppe

E' da tanto che manco...da questo blog, dai vostri....mi dispiace tanto, ma le cose da fare sono state tantissime, e per fortuna tutto va per il meglio :) Nel prossimo post vi racconto tutto promesso  :)))
Vi lascio con un dolce tipico della tradizione campana, che si usa fare proprio il giorno di San Giuseppe, in pratica sono dei dolci di pasta bignè che si possono fare  sia fritti che cotti al forno, ma qui a casa mia li amano fritti!!!! Queste le abbiamo fatte insieme Antonio ed io.

ho usato per la pasta bignè:
180 g di farina per dolci
180g di acqua
90g di burro
300g di uova con guscio(5 uova)

Ho fatto sciogliere il burro nell'acqua in una pentola di acciaio con il fondo spesso, sul fornello a fiamma media, senza però portare il tutto a bollore. Quando il burro si è fuso, ho buttato in un sol colpo la farina ed ho girato velocemente tutto, con una cucchiarella per circa un minuto, quando si sente quel rumorino di sfriccichio.....
Poi ho messo tutto nella ciotola dello sbattitore ed ho fatto andare a meda velocità per fare raffreddare più in fretta, e poi ho unito le uova una per volta, cioè fino a quando l'impasto non assorbiva bene la prima non aggiungevo la seconda ed ho ben aumentato la velocità.
Una volta pronto tutto ho messo il composto in un sac a poche, ed ho formato delle ciambelle su dei foglietti di carta forno, poi ho messo a scaldare dell'olio di arachide bello profondo e pian piano ho fritto una zeppola alla volta con tutta la carta, che poi si è naturalmente staccata.
Ho fatto una bella crema pasticcera e l'ho messa sulle zeppole, ho unito delle amarene, ed ho spolverizzato di zucchero al velo.

Le dedico a tutte voi ed a Teresa che ha una sorta di venerazione e di amore verso i bignè!!!!