sabato 29 dicembre 2012

Buon anno



Auguro a tutti quelli che passerranno di qui, a tutti quelli che mi conoscono, a tutti i miei amici, un buon anno nuovo, che sia pieno di pace, serenità e salute
Romeo partecipa anche lui agli auguri :D





venerdì 21 dicembre 2012

.......

Una bimba ci ha lasciati, non la conoscevo, era la nipotina di una mica cara amica. Non ho potuto fare nulla per lei, se non sperare e pregare, ma non ha funzionato nulla....Ora riesco solo a piangere .....
Si dice che bisogna lasciare una luce accesa per illuminare la strada di chi ci lascia, ed io lo faccio anche qui.
Perchè ti illumini la via.....ciao Elena



venerdì 14 dicembre 2012

Prussianine salate

Mi era avanzata un po di pasta sfoglia, che farci??? Delle simpatiche prussianine salate :D

Stendete la sfoglia, o compatela già fatta, a formare un rettangolo, mettete sul tavolo un po di sale, e tanti semi  a vostra scelta: sesamo,papavero, girasole, etc,,, e passate piu' volte il mattarello sulla sfoglia per far assorbire bene il sale ed i semini.
Se usate pasta sfoglia già pronta, fatta a base di grassi vegetali, può essere una ricetta simpatica per vegani ed intolleranti o allergici alle proteine del latte 
Ora iniziate a piegare partendo dal lato piu' lungo del rettangolo, arrotolarela prima metà della sfoglia fino al centro e poi fare la stessa cosa con l'altro lato, in modo che i due rotoli si uniscano al centro,  e poi tagliare delle fette piuttosto sottili e riponetele su una teglia ricoperta da carta da forno ed infornate  in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti circa.

giovedì 6 dicembre 2012

Pasta Garofalo senza glutine

Amici sglutinati, ho una golosa novità da darvi:
Il pastificio Garofalo, che fa una pasta squisita, ha deciso di produrre adesso anche pasta senza glutine!!!
L'ho provata e vi giuro che stentavo a credere che lo fosse, nessu retrogusto, cottura omogenea e perfetta, tenuta ottima., che dirvi di più???? Costa anche mooooolto meno rispetto alle purtroppo ben note marche farmaceutiche, cosa che a noi fa immensamente piacere :D
E poi vi dico una cosa che mi piace proprio tanto il loro slogan : Il gusto è un diritto!!!!
Vi metto un link dei vari   formati


domenica 25 novembre 2012

Il mio The cake show

Da dove cominciare????
Non lo so, forse le immagini sapranno parlare meglio di me.....
Però qualcosa devo pur raccontarvelo..
Ma non sono sicura di riuscirvi a trasmettere quello che sto ancora provando io, ora che l'adrenalina non c'è più e una serie di ricordi ed emozioni continuano a salirmi a galla...

Tutto è cominciato il 29 luglio,  quando Ubalda Cascione, la proprietaria di  Maison Madleine ha affidato la direzione artistica del The cake a show a Teresa....Ci siamo subito messe sotto a lavorare, a creare il nostro staff, fatto di persone a noi care: Angela Guerra, Tiziana Colombari, Annalisa Gennaretti, Francesca Aurino, Antonella Cacossa, Adriana Stadie, Sabrina Montanari, Antonella Vacciano, Valeria Tardozzi,  Anna Gallone e la nostra amica wedding planner Tina D'amore che ha curato tutti gli allestimenti del teatro. La mole di lavoro era tanta, e avevamo bisogno di una spalla forte su cui contare, così abbiamo coinvolto nell'organizzazione anche  Angela Guerra, alis la principessa azzurra....E' una forza della natura e di una bravura più unica che rara

In tre abbiamo organizzato l'evento italiano  più bello dell'anno dedicato alla sugrart, si lo so forse in questo momento vi posso sembrare esagerata, ma solo chi è stato con noi potrà capire. Il complimento più bello forse mi è giunto da una persona che mi ha detto: "grazie, avete organizzato qualcosa di più di un festival delle torte, avete organizzato una festa, un momento di gioia, per tutti noi appassionati"
C'erano personaggi internazionali  del calibro di Alan Dunn, Zoe Clark, Greggy Soriano (che persona squisita) e tanti tanti italiani, guardate qui... .www.thecakeshow.it
Questo era il programma delle attività gratuite:
E questo il programma di tutti i corsi, lab e fast lab:


E poi c'era lui: Luca Montersino!!!! Il mito di tante di noi :D


E poi lo chef  Marcello Leoni titolare a Bologna dell'omonimo ristorante, che ha creato apposta per i partecipanti al the cake show un menù assaggio a prezzo particolare e poi ha presentato dal vivo uno zabaione al whisky con salicornia e foglie d'ostrica che era una robaaaaaaaa letto così suonerà strano, anche a me lo sembrava, ma poi mi son fatta coraggio ed ho assagiato.......Squisito!!!


 Abbiamo lavorato in quei giorni fino alle 2,30 del mattino per fa si che ogni cosa fosse perfetta, che nulla fosse lasciato al caso e così è stato. 104 torte hanno gareggiato e 6 squadre da 6 persone hanno realizzato 6 torte in 6 ore dal vivo. Abbiamo saltato colazioni e pranzi, ma l'adrenalina era a 1000, la fatica ed il mal di schiena sono arrivati dopo!!! Tutto è andato come doveva, tutto perfetto.
Ho avuto finalmente il piacere di conoscere dal vivo Antonella
che è proprio così deliziosa come la immaginate, anzi di più!!!
Ho avuto il piacere di conoscere Laura che  è di una bravura e di una simpatia disarmante, spero solo che abbia lei una foto con noi due :D

Ecco il nostro staff: Ragazze grazie, grazie di cuore per tutto
Eccoi qui, a giochi oramai finiti, e visibilmente emozionate..
Siamo veramente soddisfatte, e ringraziamo di cuore tutte le persone che ci hanno permesso di inseguire quest'altro sogno..le nostre famiglie per prime, alle quali abbiamo sottratto tanto, ma tanto tempo e poi Ubalda Cascione di Maison Madleine che ha creduto in noi e ci ha lasciato carta bianca...
Magari aggiungerò qualche altra foto..
Dimenticavo: accendete le casse e godetevi lo spettacolo con questo video !!


martedì 20 novembre 2012

Silver

Una nuova sfida, una nuova vittoria...
Con Teresa ci siamo recate nuovamente a Birmingham al Cake International, ed anche questa volta il bottino è stato goloso: una nuova medaglia d'argento per Teresa!!!!!! E poi tanta ma tanta soddisfazione, tutti i vip della sugarart la conoscevano e la fermavano per complimentarsi per la sua bravura...
Vi metto la foto del suo progetto.
 Già dall’arrivo in aeroporto il tutto è stato emozionante: alcune persone l’hanno riconosciuta e si sono  avvicinate per poterle stringere la mano, per farle firmare la rivista Cake design che da poco avevano acquistato!!!! 
Orami credo che non la potrà fermare più nessuno, ed io mi sento profondamente orgogliosa di essere la sua spalla, perchè so quanto vale, perchè so che persona è, e fianlmente pare che anche gli altri se ne stiano finalmente rendendo conto!!! 
Pensate che sia finita qui??? Noooooooo ;)



giovedì 8 novembre 2012

Un nuovo sogno prende il volo

Potevo lasciarvi con effetti speciali e colori ultravivaci, così come recitava un famoso spot pubblicitario, ma preferisco lasciarvi con questa foto, che chi mi conosce saprà ben interpretare.......







Vi racconterò....

lunedì 29 ottobre 2012

Pan di Spagna (Pds) senza glutine

Pubblico questa ricetta, per sconfessare delle cose:

1) nel pds ci va il lievito
2) il pds senza glutine non cresce
3) il pds senza glutine si sbriciola
4) il pds senza glutine ha un retrogusto strano

Per quanto riguarda il secondo ed il terzo punto potrei anche dare ragione, ma dopo vari tentavi,  ricerche ed esperimenti , sono giunta ad una mia piccola soddisfazione personale che condivido con piacere con voi
Per chi fosse celiaco però vi consiglio di visitare  sempre questi 2 blog quello di Valentina e quello di Olga e Manu che ne sanno tantissimissimo di senza glutine, che hanno insegnato a fare tante cose buone  da mangiare a mezza Italia  :D (l'altra metà continua a comprare cibo in farmacia purtroppo :(  .....) o per meglio dire l'hanno rimessa a tavola con gioia ed entusiasmo :D Ragazze grazie siete mitiche

Ritornando al Pds vi dico come faccio io:

1 uovo per ogni 30g di zucchero e 30 g di farina  una grattata di limone per attutire l'odore dell'uovo. Come farina senza glutine mi sto trovando stranamente bene con "la nuova terra"  per pane e lievitati.
Dico stranamente perchè non è adatta ai dolci (pane e lievitati...) l'ho usata per errore, ma visto il risultato, non la lascio più, non ha retrogusti, una volta cotto il pds non si sbriciola  e quando ho apero il sacchetto non ho sentito strane  "puzze"

come per un comune pds, bisogna montare per almeno 15 minuti le uova con lo zucchero, preferibilmente quello molto fine, lo Zefiro tanto per intenderci, dopo questo tempo controllo che il composto "scriva" ovvero sollevando la frusta dalla ciotola della planetaria, il composto che scende, deve posarsi lievemente sul composto al di sotto e mantenere la sua forma, non unirsi in pratica. Poi unisco con una spatola la farina con movimenti dolci ma decisi, dal basso verso l'alto, così da non smontare il composto. Inforno in forno già caldo a 160° Il tempo dipenderà dalla quantità che avete fatto, ma in generale mai meno di mezz'ora. Mi raccomando, inserite nel forno un pentolino con dell'acqua, questo farà si che il pds, raffreddandosi, non si ritiri.

Ecco la foto del mio pds, 7 uova in tortiera da 30 cm di diametro, come si vede dalla foto ho ottenuto un pds alto 6,5 cm !!!! Felice io :D


martedì 16 ottobre 2012

Auguri Campioni

E se così all'improvviso vi dicessero: "scusa, non è che per domani sera alle 21.00 potresti fare una torta al cioccolato per 30 persone,  decorata per i ragazzi che hanno vinto ai campionati del mondo medaglie d' oro, argento e bronzo??? Basta che metti le medaglie, i nomi, la medaglia che hanno avuto al campionato e qualcosa che si capisca che sono Italiani..."   voi cosa fareste???? Io sono andata di corsa a comprare altra cioccolata e altra panna !!!! Non riuscivo a dire di no....Certo non è venuto nulla di speciale, però i ragazzi erano contentissimi e non è avanzata manco una briciola :))))

mercoledì 10 ottobre 2012

Buon Compleanno Dottoressa

La pediatra di  mio figlio compiva gli anni, ecco la tortina che ho fatto per lei :D

Per fortuna le è piaciuta molto, ma vi posso garantire che per me farle la torta è stato un onore grandissimo, è una persona che stimo tantissimo per la sua bravura, disponibilità e sensibilità, è una persona d'oro.


p.s. perdonatemi se non sto passando nelle vostre case, è un periodo molto caotico, prometto di rifarmi ;)

giovedì 4 ottobre 2012

Frittata con crema alle erbe

Mamma che dici se facciamo una frittata con il Philadelphia alle erbe? Viene bene?

E secondo voi?

A noi è piaciuta tanto :D

Semplicemente 3 uova sbattute con un po di sale e pepe, versate in padella unta di olio di semi di arachide, e mano mano che cuocevano arrotolate spalmate di formaggio alle erbe e poi fino a  formare un filosc. Più semplice di così....


martedì 25 settembre 2012

Ed ecco a voi Romeo

Dal 13 settembre a casa nostra è arrivato Romeo
 Dormire con il papà è una cosa magnifica


E' un micino di 1 mese e mezzo circa, qualche stro*** aveva deciso di buttarlo per strada sotto la pioggia...Il nostro benzinaio l'ha raccolto prima che fosse investito e mi ha citofonata: potevo mai non prendermelo???

Noi siamo letteralmente impazziti per lui.

giovedì 30 agosto 2012

Buon compleanno Teresa

Buon compleanno Teresa,
auguri di cuore da chi ti vuol bene e da chi prova per te ammirazione infinita.
Ci siamo conosciute per caso, e tra dubbi e sospetti un temporale ci unì....Sono passatai da allora 4 anni e di strada assieme ne abbiamo fatta tanta: a piedi, in auto, sul bus, in treno e in aereo,...oramai non ci ferma più nessuno!!! Abbiamo condiviso in questi pochi anni tanto:, gioie, dolori, soddisfazioni, FAME...e qui ci possiamo capire solo noi ;)   ma assieme ce l'abbiamo fatta, con orgoglio e volontà siamo andate sempre avanti, l'una supportando l'altra. Mi hai coinvolta nella tua vita come avrebbero fatto pochi, e nonostante la tua meritata notorietà e i tuoi successi sei rimasta quella di sempre, la mia Amica, quella che c'è sempre.
Ti voglio bene Terè
Buon compleanno

martedì 21 agosto 2012

Polpettone senza carne

Ebbene si, questo è un polpettone senza carne, nato dalla necessità di smaltire un po di pane vecchio ed i miei soliti amati avanzi :D
Chi ben mi conosce sa che non butto nulla, tutto si ricicla, tutto si trasforma e certe volte l'esperimento è così piacevole che diventa ricetta fissa...Non mi sono inventata nulla di che, precisiamo, ma posso dire che ho trovato un altro modo per consumare il pane vecchio e, visto il tempo di crisi, di mettere a tavola un piatto molto economico ;)

Perdonatemi la foto :(


Pane vecchio
2 uova sode
funghi trifolati
fior di latte 250g
pecorino grattugiato
grana padano grattugiato
2 tuorli d'uovo
sale
pepe
aglio in polvere
1 dado da brodo


Ho messo in ammollo il pane in acqua calda (credo 400g non l'ho pesato :(  ....), dove in precedenza avevo sciolto un dado da brodo, così da dare un po più di sapore al tutto, e poi l'ho strizzato per bene. Ho unito quindi i due tuorli, i formaggi (non li ho pesati :(....ma occhio e croce saranno stati un 5 cucchiai) , il sale, il pepe e l'aglio in polvere. Ho mescolato bene e messo proceduto come per un normale polpettone. L'ho farcito con 2 uova sode (se non metto le uova sode a casa non è polpettone ;) ) 250g di fior di latte avanzato dal giorno prima, e una buona dose di funghi trifolati avanzati dal giorno prima.
Infornato a 200° per circa un'ora.
 Mio marito , che è il brontolo della situazione, non si è accorto di nulla !!!!!
Provare per credere :D

giovedì 16 agosto 2012

Pizza

Questo post è dedicato per intero alla mia amica Speranza, una  cara amica ma anche  la bella signora di questa foto. Dedico a lei il post perchè mi dice sempre che dovrei postare anche ricette base, perchè ci sono tante persone che si avvicinano ai fornelli per la prima volta e non sanno proprio da dove cominciare....Quindi bando alle ciance e pizza!!!

Io la faccio sempre ad occhio, ma mi rendo conto che per chi non l'ha mai fatta non è semplice quindi per una volta ho pesato tutto, per meglio dire: ho usato un pacco nuovo di farina e vista quanta ne avanzava, messo 1 litro di acqua in una bottiglia e misurato quanto ne è avanzato...e così via
635g di farina 00 ideale per pizza
365g di acqua
1 cucchiaio da tavola di olio evo
2 cucchiaini da caffè di sale fino
1 cucchiaino da caffè di malto (in mancanza 1 di miele o 1 di zucchero, aiutano la lievitazione e rendono la pasta dorata)
1/4 di cubetto di lievito di birra

In una ciotola ,o nel cestello della planetaria, o della mdp,  o sul tavolo, formare un cratere con la farina, sbriciolare il lievito ed al centro versare l'acqua a temperatura ambiente dove avremo sciolto anche il malto. Comincire ad unire tra loro gli ingredienti ed unire il sale, (sempre lontano dal lievito, perchè inibisce la lievitazione) cominciano ovviamente dal centro.
Pian piano otteremo un impasto bello sodo, al quale poi uniremo l'olio per ultimo. Lavorare fino a farlo assorbire e fino a quando l'impasto sarà bello sodo (incordato).
Io ho usato la planetaria
Una volta ottenuto l'impasto, riporlo in una ciotola, precedentemente unta, e coprirlo o con tappo ermetico o con della pellicola alimentare, così che non entri aria, ma soprattuto che non escano i gas della fermentazione. Come potete ben vedere io uso pochissimo lievito, (forse con questo caldo è anche troppo), contrariamente a quello che si crede, troppo lievito rende l'impasto duro e secco, poco invece, vi darà un impasto più morbido ma soprattutto più digeribile. Se non avete tanto tempo aumentatelo, ma mi raccomando non più di 1 lievito per 1 kg di farina. In inverno invece, per aiutarvi, mettete l'impasto, avvolto da una copertina, nel forn spento, ma con la lampadina accesa, quel po di tepore aiuterà l'impasto a gonfiarsi. Se non avete la lampadina nel forno o è guasta, mettete delle bottiglie chiuse con dell'acqua calda.

 Ecco l'impasto appena messo nella ciotola


La mia ciotola bella alta, con tappo ermetico


L'impasto dopo 5 ore di lievitazione

Mi raccomando se dovete fare più pizze, dividete l'impasto in più ciotole, evitate di tagliarlo perchè uscirebbe tutta l'aria che tanto abbiamo faticato a far entrare ;)


Ecccolo appena scaravoltato nella teglia unta: notate tutti gli alveoli
Condita come piace a noi: pomodoro, olio, sale, formaggio e mozzarella di bufala,  e fatta riposare circa un'altra mezz'ora (compreso nella mezz'ora anche il tempo per fare arrivare il forno a temperatura)
Infornata, in forno già caldo a 250° per 20 minuti circa

Fettazza con tanto di alveoli.
Buon appetito ;D speriamo di essere stata chiara.....




venerdì 3 agosto 2012

Le crescentine

A Bologna ho mangiato questa bontà e non ho resistito, ho voluto subito replicarle :D Li si servono in genere con affettati misti e formaggio squacquerone, una bontà........La ricetta è di Alessandra Spisni

500g di farina (lei consiglia quella da sfoglia, io ne avevo solo una 00)
1/2 cubetto di lievito (lei ne consiglia 1 ma con questo caldo... e poi io riduco sempre il lievito ;) )
1 cucchiaino di malto d'orzo (lei consiglia il miele)
15g di sale doppio
50g di latte
70 di panna fresca
130g di acqua
500g di strutto

Ho fatto bollire, come dice la Spisni, acqua e sale, poi ho fatto freddare un pochino e unito latte e panna.Ho mescolato il lievito con il malto, poi ho versato la farina e poi i  liquidi, una bella impastata e messo a riposare. Trascorse circa 2 ore l'impasto si presentava così :

L'ho versato sulla spianatoia, l'ho steso con il matterello abbastanza sottile e poi ho tagliati tanti rombetti.
Fritti nello strutto fuso e caldo.
Lo so sono ipercaloriche e piene di colesterolo, ma una volta tanto se po fa!!!!



mercoledì 25 luglio 2012

e per finire auguri Chiara

E con questa credo di avere finito :D
Alla mia "dolce" e "piccola" nipotina in occasione dei sui 13 anni, una torta che parla di musica, perchè sta imparando a suonare il pianoforte, e di fiori, che le piacciono tanto.


 Per una volta c'è una foto dell'interno:
crema al limone, bagna al fragolino made in home, fragoline di bosco, pds, copertura con crema al burro aromatizzata all'essenza di vaniglia, e copertura in pdz. Tutto da espressa richiesta (non cambiano mai ihihih)



La festeggiata è la bionda sulla dx, amoruccio di ziuccia sua :D

martedì 10 luglio 2012

Auguri Antonio

E questa volta è toccata ad Antonio, nulla di speciale, semplice semplice....faceva e fa ancora, un caldo infernale, lavorare la pdz è quasi imposssibile :(

 10 uova
360g di cioccolatobianco*
300g di zucchero
270g di farina senza glutine, io ho usato: La nuova terra
270g di burro di buona qualità
50g di zucchero al velo*
sale un pizzico
1/2 bustina di lievito*
1c di estratto di vaniglia
tortiera da 30cm

Montare assieme burro, zucchero al velo, sale e vaniglia, poi quando il composto è bello chairo e spumoso unire  i tuorli uno alla volta e poi il  il cioccolato fatto precedentemente fondere e  raffreddare. Unire ora lenatamente la farina setaccciata con il lievito, sempre un po per volta, dal basso verso l'alto. Preparare intanto una meringa con gli albumi e lo zucchero ed unire al precedentemente composto. Cuocere a 170° per circa 1 ora circa.....come sempre dipende dal vostro forno.

Ananas sciroppato a pezzetti e fragoline di bosco, il tutto assieme alla crema qui sotto diviso in tre strati

La bagna l'ho fatta con un po di sciroppo dell'ananas

La crema (di Teresa):
 
500 ml di panna liquida*
500 g di cioccolato bianco*
500g di panna montata*
liquore Strega secondo i gusti

Tagliate il cioccolato in pezzetti piccoli, poi metteteli in un pentolino con la panna liquida e mettete su una fiamma piccola piccola e girate fino a quando il cioccolato non sarà fuso. Non deve bollire
Una volta stiepidito, infilate in frigo per una mezzora e poi unite la panna montata assieme alla Strega, un po alla volta secondo il gusto. Riponete di nuovo una mezzora in frigo.

venerdì 29 giugno 2012

Auguri Roberto

Ve l'avevo detto che non era finita qui, che per me giugno è un mese pieno di feste :D
Questa volta toccava a mio cognato festeggiare il suo compleanno, e così ho fatto questa tortina semplice semplice, che è stata poi definita gaycake, per via dei fiorellini :( 


Erano due semplici pds farciti con crema pasticcera alla vaniglia, bagnati con bagna alla strega e due strati di frutti di bosco belli freschi.
Semplice semplice.

sabato 16 giugno 2012

Torta di rose

La ricetta non è mia, l'ho presa qui, ce ne sono tante, ma tante versioni, a me piace questa :)  
Io ho solo sostituito il burro anonimo, con un buon  burro tedesco o comunque di centrifuga, non di affiorazione, e poi  ho unito nella crema della farcia 1c di essenza di vaniglia made in home :)
Provatela e vi delizierà.....In questa della foto, le rose sono un po troppo cresciute, ed hanno perso la forma, ma vi posso garantire che il sapore era super!!!
In genere la consumiamo a colazione, è squisita, con un bel bicchiere di latte freddo, e poi spesso la regalo agli amici. Questo è uno dei tanti modiin cui l'ho impacchettata. 
 Vi piace???

mercoledì 6 giugno 2012

Buon compleanno Giovanni

Questo sembra proprio il mese delle torte, e non ho ancora finito!!1
Eccovi l'ultima nata, fatta per il 1° compleanno di mio nipote Giovanni, una torta molto semplice, con le coccinelle, i bruchi, le ochette che sguazzano nel lago e tanti fiori colorati...

 



 

Ovviamente l'ho fatta senza glutine per farla mangiare anche all'altro nipote :)
 10 uova
360g di cioccolato*
330g di zucchero
270g di farina senza glutine, io ho usato: La nuova terra
270g di burro di buona qualità
70g di zucchero al velo*
sale un pizzico
1/2 bustina di lievito*
1c di estratto di vaniglia
tortiera da 30cm

Montare assieme burro, zucchero al velo, sale e vaniglia, poi quando il composto è bello chairo e spumoso unire  i tuorli uno alla volta e poi il  il cioccolato fatto precedentemente fondere e  raffreddare. Unire ora lenatamente la farina setaccciata con il lievito, sempre un po per volta, dal basso verso l'alto. Preparare intanto una meringa con gli albumi e lo zucchero ed unire al precedente composto. Cuocere a 170° per circa 1 ora circa.....come sempre dipende dal vostro forno.

La bagna l'ho fatta con latte cacao ed un po di strega

La crema (di Teresa):
 
500 ml di panna liquida*
500 g di cioccolato fondente*
500g di panna montata*
liquore Strega secondo i gusti

Tagliate il cioccolato in pezzetti piccoli, poi metteteli in un pentolino con la panna liquida e mettete su una fiamma piccola piccola e girate fino a quando il cioccolato non sarà fuso. Non deve bollire
Una volta stiepidito, infilate in frigo per una mezzora e poi unite la panna montata assieme alla Strega, un po alla volta secondo il gusto. Riponete di nuovo una mezzora in frigo. 


Taglaito il biscotto in tre parti, bagnato, farcito con la crema di cui sopra, e ricoperto di pdz satin ice (è senza glutine)

*prodotto consentito da manuale AIC

Ecco il festeggiato:


 E per una volta ho fatto la foto dell'interno e della fetta !!!!!!