domenica 30 gennaio 2011

Treccia brioche

Ecco le nostre briochine preferite, credo che con un cucchiaino di marmellata di fragole siano il massimo !!!!

250g di farina 00
250g di farina 0 manitoba
100g di zucchero
50g di glucosio
1cubetto di lievito
80g di burro fuso
100g di latte tiepido
2 tuorli d'uovo
100g di acqua tiepida
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
albume per spennellare
granella di zucchero per guarnire

  Nella ciotola dell'impastatrice ho  messo al centro le farine,  le uova, poi ha versato il latte dove ho sciolto il lievito, poi l'acqua, dove ho sciolto lo zucchero ed il glucosio e poi metà del burro. Ho dato l'avvio ed il gancio ha comiciato ad impastare ben bene   e poi ho unito solo alla fine il resto del burro.  Ho coperto ed ho messo a lievitare fino a quando volume iniziale non fosse raddoppiato.(circa 2 ore, ma faceva freddo e umido)Dopo di che ho dato le forme ed ho atteso nuovamente la ricrescita. Quando oramai erano belle gonfiette le ho pennellate con l'albume e guarnite con la granella di zucchero ed  ho infornato a 200° per circa 20 minuti.

sabato 29 gennaio 2011

Chiacchieriamo?

Chiacchiere, cenci, galani, frappe, sfrappole .....di nomi ce ne sono tanti, come di ricette, questa volta ho fatto questa, me la donò 22 anni fa la sig. Rita, ed ora io ne faccio dono a voi:


3 tuorli
1 albume
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di zuccero
1/2 bicchiere di vino bianco
30g di margarina
farina q.b. (circa 500g)
zucchero al velo q.b.
Olio di arachidi per friggere

In un pentolino sciogliere lo zucchero e la margarina nel vino bianco a fiamma piccola piccola, poi attendere che il tutto si stiepidisca ed impastare con la farina e le uova e  la vanillina. Una volta ottenuta  una bella palla soda  mettetela a riposare per almeno 1 ora , ma se andate di fretta, potete anche riporla in frigo e riprenderla il giorno dopo. Stendete ora la pasta quanto più sottile è possibile 2-3 mm e dategli la forma a stiscioline con la rotella dentata e poi  figgetele in olio ben caldo. Una volta pronte cospargetele di zucchero al velo.

venerdì 28 gennaio 2011

Sua maestà Dominator Vesevo

Qui a Napoli la neve è una rarità, sul Vesuvio però ogni tanto, vistasi la considerevole altezza, ogni tanto nevica, ed immagini come queste mi emozionano sempre ...
Durante  la nevicata:
Dopo la nevicata:

A noi ricorda sempre un pandoro ricoperto di zucchero al velo :-)

giovedì 27 gennaio 2011

Pollo al forno

E' da tanto che uso i sacchetti per il forno, molto prima dei famosi "saccocci", trovo che siano utilissimi perchè cuocio senza grassi, non si sporca niente e le carni retano belle morbide.
Questo è un banalissimo pollo al forno, non faccio altro che mettere nel sacchetto il pollo, aggiungere una bustina di ariosto (che è senza glutine)chiudere e far cuocere per 40 minuti. Dopo tolgo il pollo dal sacchetto e lo faccio stare altri 10-15 minuti giusto per far fare un po la crosticina. Eccolo con un buon purè :-)
 Così ci faccio anche altre carni, è un ottimo sistema e poi il bello è che tutti i grassi restano nel sacchetto, vedete?
Ecco i sacchetti che compro io:

lunedì 24 gennaio 2011

Carote

Ecco un classico modo per fare le carote ....Antonio le ama fatte così, per cui le faccio molto spesso :-)
Faccio così:
Con il pelapatate, spello le carote,  poi le tuffo intere nell'acqua bollente salata e le faccio andare fino alla cottura preferita di Anto, ovvero cotte ma non morbidissime. Le scolo e, una volta fredde, le taglio a rondelle e le condisco con olio, aceto, aglio sale e origano. Come regola andrebbero in frigo, ma io non le metto mai, lui le preferisce a temperatura ambiente e poi non avanzano mai ;-)

giovedì 20 gennaio 2011

Pane tipo pugliese

Non è certamente il vero pane pugliese di Altamura, però è venuto buonissimo, croccarello fuori,  morbido dentro e molto leggero. La cucina profumava incredibilmente, insomma mi è piaciuto tanto :-)

Ho fatto così:
400g di acqua
600g di semola rimacinata di grano duro
1/4 di cubetto di lievito
1 cucchiaino di malto
1 cucchiaio di olio.
2 cucchiaini di sale

Ho sciolto il lievito con il malto nell'acqua tiepida, poi ho messo tutto nella ciotola della planetaria ed ho fatto impastare per almeno 20 minuti. Ho coperto e lasciato lievitare per 2 ore e mezza, poi ho preso l'impasto, gli ho dato con le mani una forma  di pagnotta ( con i palmi l'accarezzavo facendo scendere la pasta sotto la pagnotta) e l'ho lasciato crescere per altre 3 ore (sono uscita :-) ) Ho infornato in forno già caldo a 230° per i primi 20 minuti, poi ho abbasato a  200° ed ho terminato così la cottura dopo altri 30 minuti.
La foto perdonatela, ma erroneamente ho cancellato quelle venute bene ;-)

martedì 18 gennaio 2011

Crocchette di zucchine

Con questa ricetta facile e veloce partecipo al mio primo contest, di un soffio di vento,  lo trovate  qui

Basta un soffio di vento




500g di zucchine
1 cipollina
oilo evo
sale e pepe q.b
2 uova
grana padano grattugiato
fiocchi di patate
fior di latte
oilo di arachide
pane grattugiato

Ho tagliato le zucchine piccole piccole e fatte andare in padella con olio evo, cipolla, sale e pepe per una decina di minuti. Una volta freddate ho unito i tuorli, il formaggio grattugiato e tanti fiocchi di patate fino ad ottenere un composto bello sodo. Dopo ho dato forma alle crocchette, ho messo al centro un pezzetto di fior di latte e poi ho passato le crocchette prima nell'albume e poi nel pangrattato. Ho fritto in olio di arachide bello caldo e profondo. Qui sono andate a ruba :-)

lunedì 17 gennaio 2011

Coppa Zorba

Questo delizioso dessert lo mangiamo in genere quando andiamo al ristorante greco vicino casa. E' molto semplice ma di un buono...
 Per realizzarla:
yogurt greco
miele, preferibilmente greco, in mancanza potete usare quello che avete
mandorle
halvà (sarebbe una sorta di torroncino a base di sesamo)
Si mette sottolo yogurt, sopra invece : il miele,  le mandorle, la halvà a pezzetti
Io la halvà la trovo da Lidl nei periodi che vende i prodotti greci, eccola:

  

Pubblicata su Cis il 18/08/2009

sabato 15 gennaio 2011

Penne rigate con prosciutto e nduja

Forse ci sarebbero stati meglio i bucatini, ma all'ultimo momento mi sono sbagliata, e mica potevo buttare la pasta?
Eccole qui, di una semplicità disarmante, ma di un buono...
Olio evo 4 cucchiai
aglio  mezzo spicchio
cipolla un paio di rondelle
 prosciutto crudo a dadini 50g
2 cucchiaini di nduja
2pelati
parmigiano reggiano grattugiato
pecorino romano

Nell'olio vo ho fatto soffriggere per un po l'aglio e la cipolla, poi li ho tolti ed ho messo il prosciutto crudo, l'ho fatto sfrigolare un pochino e poi ho messo i pelati a pezzetti. A fine cottura ho messo la nduja, girando bene per farla sciogliere, Ho lessato la pasta, lo messa nella padella con il sugo, ho aggiunto i formaggi grattugiati ed ho saltato un po. Facile facile, buono buono.

venerdì 14 gennaio 2011

Le cantine dei Dogi

A chiunque passera di qui, informo che:

Sconto riservato a tutti i lettori del Blog La cucina semplice di Iris

Enoteca online Le Cantine Dei Dogi Offre a tutti i lettori del blog La cucina semplice di Iris uno sconto del 10% sui prodotti nel sito.

Il coupon lo potrà utilizzare in questo periodo, valevole per 3 ordini differenti, fino al 14.02.2011.
Codice da inserire al momento dell'ordine lacucinadiiris

Nel sito trovate:

·       Vini nazionali e internazionali
·       Distillati
·       Grappe
·       Liquori
·       Rum
·       Whisky
·       Cognac
·       Olio extra vergine di Oliva
·       Aceti balsamici e tradizionali
·       Accessori per vino
·       Prelibatezze dal dolce al salato

Inoltre per il tuo San Valentino, Enoteca Le Cantine Dei Dogi specializzata nella vendita vini online, ti vuole omaggiare.

Acquistando sul nostro e-commerce, senza un minimo di acquisto,  entro il 14 Febbraio 2011,  riceverai in omaggio 1 bottiglia di vino a scelta tra le seguenti tipologie:

·         Prosecco extra dry DOC dell’azienda Collovini (Veneto)

·         Aglianico dell’azienda Anfora di Bacco (Campania)

·         Nero d’Avola Alcalà dell’azienda Terre del Parnaso (Sicilia)

·         Falanghina dell’azienda Anfora di Bacco (Campania)

·         Verduzzo Dorato dell’azienda Ornella Bellia (Veneto)

·         Cabernet Franc dell’azienda Ornella Bellia (Veneto)

Alla conclusione dell’ordine, dovete segnalare nelle note, il vino che desiderate ricevere in omaggio.
Enoteca Le Cantine Dei Dogi è una enoteca da provare, per scoprire che è davvero diversa da tutte le altre.
Per qualsiasi informazione, potete contattare l’enoteca al nr. 0415489920 o tramite e-mail a info@enotecalecantinedeidogi.com

Vi ringrazio per l'attenzione e  buona bevuta :-)

giovedì 13 gennaio 2011

Rotolo di carne con piselli

-Anto che ne dici che facciamo di secondo, dammi un'idea...
-Mamma facciamo un bel rotolo di carne con dentro: prosciutto cotto, spek, e bebè di sorrento, secondo me viene buono e poi di contorno due piselli, quelli sono sempre buoni

E' nato così il nostro rotolino eccolo qui in tutto il suo splendore:

 Ho fatto così
750 g di carne macinata di maiale
3 uova (o almeno mi sembra  )
sale e pepe q.b.
un pochino di aglio in polvere
100g di grana padano
70g di spek
100g di prosciutto cotto
bebè di sorrento tanto (non l'ho pesato )


Ho steso la carne sulla carta forno, con la quale poi mi sono aiutata per arrotolare, poi ho messo su lo spek, il prosciutto, il bebè di sorrento ed ho arrotolato fino a chiudere. Ho infornato per 45 minuti a 200°, coperto sempre di carta forno e poi ho scoperto e fatto finire di cuocere fino a far formare una crosticina.

  Ed ecco il contorno: i piselli con l'uovo
Ho cotto i piselli con olio evo e cipolla tagliata finemente, poi ho unito 2 uova sbattute con tanto grana padano ed ecco il risultato

domenica 9 gennaio 2011

Torta polare

Torta fatta per mio nipote Matteo..il "mostro" da me e da Antonio, in occasione del suo secondo onomastico, ovvero San Severino (si noi festeggiamo di tutto, ogni occasione è buona!!!)
Scusate le troppe foto, ma Anto ed io ne siamo molto fieri...E' stato un lavoro a 4 mani, le idee ci venivano a mano a mano  e poi abbiamo realizzato questa

L'osetto che esce dall'igloo l'ha fatto Antonio
Notate il nasino sporco di neve!!!

                                                     I pesciolini pescati da mamma orso
E' un semplicissimo pds, ricetta della mia amica Linda/Mistica di Cucina in simpatia:
6 Uova.
100gr di Mix per dolci (io avevo solo la biaglut).
70gr di Fecola di Patate(io ho usato quella Auchan)
170gr di Zucchero.
  Nella planetaria ho  montato le uova con lo zucchero per 15 minuti fino a che non erano diventano gonfie e l'impasto "scriveva", ,dopodichè ho fatto  cadere a pioggia con un passino la farina e la fecola setacciate assieme, poi ho continuato nella planetaria però diminuendo un po  la velocità finché non è diventato liscissimo e gonfio (come dice Linda). Metsso in una teglia imburrata ed infarinata ed infornato a 150° per  35 minuti e poi per  altri 20 a forno spento e non aperto.


L'ho farcita con :
Un bicchiere di nutella mescolato con un bicchiere di panna, così era più morbida e più facilmente spalmabile.
La bagna l'ho fatta con il latte
L'ho ricoperta di panna fresca
Se mi danno le foto, vi faccio vedere l'interno ed il "mostro" alias Matteo felice

martedì 4 gennaio 2011

Involtini di Antonio

Piccolo chef, alias Antonio ha voluto creare un antipasto per  il cenone dell'ultimo dell'anno, eccolo:
Bresaola
Asparagi lessati in acqua e sale
rucola
limone
olio evo

In pratica ha prima fatto un'emulsione con l'olio ed il limone, poi ha  fatto degli involtini avvolgendo con la bresaola,  gli asparagi con  la rucola. e poi messo su l'emulsione. Messo in frigo a riposare per  4 ore. Buono, semplice  e facile !!!
Lo stecchino ci è servito perchè la bresaola, aveva al centro un filo sottile quanto un capello di grasso, ma è bastato quel filo perchè le fette si spaccassero a metà  tutte le fette :-(

sabato 1 gennaio 2011

Sciò sciò ciucciuè

Questo è un classico scongiuro napoletano, servirebbe ad allontanare il malocchio. Vi lascio con piacere anche la foto delle  statuette che si trovano a San Gregorio Armeno proprio con l'intento di  scacciare i guai. 
Lo dedico a tutti quelli che passeranno di qui affinchè l'anno nuovo sia migliore :-) 
Allego anche  un simpatico video di Nino Taranto sull'argomento