lunedì 28 novembre 2011

Senza glutine: ecco com'è cominciata......

Ebbene si questa volta anche io COPIO di sana pianta un lavoro non mio, ma solo ed esclusivamente perchè voglio che si sappia com'è cominciata, da dove tutto è partito e com'è che oggi i celiaci riescono a mangiare qualcosa di buono.  Orami tutti si dichiarano "Sglutinati" copiando ricette senza mai citarne la fonte. NON MI VA BENE!!!!Voglio che si sappia com'è cominciata.
L'articolo è stato scritto a più mani dalle mie care amiche:  Valentina  Olga
Non smetterò mai di ringraziarle per l'impegno che ci  mettono, per l'amore e l'anima che danno in ogni loro esperimento, e per ogni euro, perchè diciamolo pure, queste benedette farine costano un occhio della testa, e quando un esperimento non va in porto, ma nella spazzatura :( son soldini!!!!!
Grazie ragazze.
1. Partiamo dall'uso delle farine naturalmente senza glutine per fare i dolci come le torte, le crostate, etc... tutto è iniziato grazie a  Betty Hagman negli Stati Uniti circa 40 anni fa, fu lei a realizzare le prime mescole di farine. Le miscele che si trovano su questo sito  creato nel 2003

ma partito da un piccolissimo blog nel 2001

a questi due fece da corollario ed è sempre di loro appartenenza un altro blog del 2007 solo di uso delle farine dietoterapeutiche

lo scambio di informazioni avveniva anche da
(creato nel settembre 2001) 

2. Alla fine di novembre del 2006 comincia a vedere la luce la sezione senza glutine di Cis (Cucinainsimpatia) che trovate a questo link

Tutte le sperimentazioni sulle farine dietoterapeutiche, l'idea stessa di mescolarle insieme nasce lì. Le mescole sono state provate tutte, con tutte le farine ed in tutte le proporzioni e grammature, con un lavoro fatto giorno per giorno e che non è finito. E' tutto lì con data giorno e ora... è lì che sono nate e sono state sperimentate le lievitazioni sulle nostre farine, quelle dirette, indirette, il lievito madre.

E' sempre lì che si è cercato di migliorare gli esperimenti e le mescole con le farine naturali trovate nei siti citati sopra. E' stato anche un lavoro di gruppo, di quelle persone che si sono unite strada facendo e si sono palesate sul forum e di quelle che hanno solo deciso di prendere ed usare per sé propagandando il lavoro come proprio, ma subito riconosciuto e riconoscibile al volo. Tuttavia c'è una cosa che non è replicabile ed è lo scopo per cui tutto si fa, che spesso rimane di sottofondo ma che regge tutta l'impalcatura.

Quella sezione del forum aveva un obiettivo: essere di sostegno a chi si ritrovava da solo, con solo una diagnosi di celiachia in mano. Non è mai stata importante la ricetta di per sé, che fosse bella, brutta o di successo, era importante che ci fosse qualcuno con cui condividere il tuo problema, che ti stesse ad ascoltare e ti desse una risposta sensata. 

Per questo sito  http://www.cucinainsimpatia.net/ è necessario riportare tutte le sezioni dedicate al gf e data del primo post di ognuna...

Antipasti E Torte Salate Senza Glutine  27 Gen 2007
I Primi Senza Glutine  06 Dic 2006
I Secondi Senza Glutine  21 Gen 2007
Pane E Simili Senza Glutine  09 Gen 2007
Pizze E Focacce Senza Glutine  16 Dic 2006
Dolcissimo Senza Glutine  16 Lug 2006
Gelati, Sorbetti E Mousse Senza Glutine  24 Giu 2006
Ricette Bimby Senza Glutine  27 Gen 2007
Informazioni Sulla Celiachia   05 Lug 2007
Cucina E Ricette Senza Glutine  13 Dic 2006  


3. Anche su http://www.cookaround.com/ si sperimenta gf con le prime ricette comparse nel 2003 

4.  non si può dimenticare il ricettario dell'AIC anche questo importante perché fatto dai celiaci per i celiaci ;), è uno dei ricettari più vecchi in circolazione

6 commenti:

  1. <3 anche se qui non funziona... :-)

    baci e grazie

    V.

    RispondiElimina
  2. Grazie sempre a voi ragazze!!!!

    RispondiElimina
  3. Davvero ottimo questo lavoro di diffusione che si è iniziato a fare per poter finalmente dare a Cesare quel che è di Cesare. Ormai la vergogna è una parola svuotata da ogni significato e occorre tirare fuori le unghie e i denti, per tutelare i risultati di anni di lavoro e impegno, dagli squali che con un'immane faccia di... lo posso dire? vabbé, non lo dico solo per decenza... dicevo, si appropriano del lavoro altrui e lo spacciano per proprio :-(
    Ci penserà qualche piaga biblica a colpire i "ladri di idee senza vergogna"? forse, ma nel frattempo, meglio fare quadrato attorno a chi ha lavorato sul serio per dare un aiuto concreto a chi si è trovato a dover fare i conti con le celiachia. Brave Olga, Emanuela e Valentina!

    RispondiElimina
  4. Assurdo quello che succede..non ci sono parole!!
    Un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  5. Brava, bello questo post, bisogna fare chiarezza!

    RispondiElimina
  6. Chissà che vergogna è poter dire... "l'ho fatto io, ma le idee e gli spunti iniziali li ho presi da..."
    gente strana.. :))
    Ma per fortuna chi sa, lo fa! :D e con onore!!

    RispondiElimina