domenica 28 novembre 2010

I ceci di cicerale

 







E' piccolo e veramente delizioso, qui ho messo qualche foto  fatta quest'estate in occasione della fiera dei prodotti tipici. La pianta vi confesso che prima di quest'anno non l'avevo mai vista, ero convinta che fosse un po come per i fagioli o i piselli, ovvero un baccello da sgranare .....


La piazza di Cicerale

Ed eccoli !!!! Pasta e ceci con un filo di olio evo cilentano a crudo, per noi una vera e propria delizia :-)

martedì 23 novembre 2010

Panini

La ricetta non è opera mia, ma l'ho presa qui http://federicaincucina.blogspot.com/2010/04/panini-con-i-fiocchi.html Sono veramente ottimi, e mentre li cuocete la vostra cucina profumerà....
Ultimamente a causa della mancanza dei fiocchi di latte ho fatto una piccola modifica, e dovendo poi uscire per un imprevisto ho ridotto drasticamente il lievito per potere così allungare i tempi di lievitazione. Per fortuna sono venutti ottimi lo stesso!!!!

700g di farina (io ho usato 300 di manitoba e 400 di 00)
300g di latte intero
200g di formaggio tipo philadelphia (al posto dei fiocchi)
mezzo cucchiaino di malto
18g di sale
1/4 di cubetto di lievito
20g di burro
20 g di strutto
1 uovo sbattuto
semi di sesamo 
Ho sciolto il lievito e il malto nel latte poi ho messo tutto nella planetaria ed ho fatto andare fino a quando l'impasto non ersa bello incordato. Ho lasciato lievitare per circa 5 ore (un imprevisto un po lungo) poi ho dato la forma ai panini, pennellati di latte e cosparso di semi di sesamo,  ho atteso che rilievitassero, dopodichè ho infornato in forno già caldo a 200°per 20 minuti circa


Cavolo al forno

A casa nostra il cavolo piace moltissimo, ogni volta trovo un modo nuovo per riproporlo, ieri l'ho fatto al forno :-)






Ci vogliono
Un cavolo
Olio evo
uno spicchio di aglio
un po di prosciutto crudo
grana padano grattugiato
pan grattato
scamorza
sale e pepe
Ho preso un bel cavolo, l'ho lessato in acqua salata e poi l'ho saltato un po in padella con aglio, olio evo, un po di prosciutto crudo che giaceva in frigo da 2 giorni, sale e pepe. Una volta insaporito, l'ho mescolato bene bene di grana padano grattugiato e poi l'ho trasferito in una pirofila unta e cosparsa di pangrattato. Ho creato due strati ed in mezzo ho messo della scamorza, poi ho cosparso la superfice di altra scamorza, altro pangrattato e via in forno a 200° fino a che non si è colorito. Buonissimo

Come ti recupero il cuscino

Tempo fa mia suocera mi dice: "scendendo butta pure quel cuscino" Sinceramente un po mi dispiaceva perchè era pieno di piume d'oca, se pensavo a quello che avevano  dovuto soffrire quelle bestiole...non mi andava proprio giù quindi ho pensato bene di "rimodernarlo" :-)


Piove , piove, piove

Ma ci si può alzare al mattino e torovae sempre lo stesso spettacolo?????? Basta, vogliamo il sole !!!

sabato 13 novembre 2010

Torta Jack scheletron per Matteo



Tortina per il compleanno di mio nipite Matteo "il Mostro"
Lui adora Jack, così ho pensato  di fargli una sorpresina e devo dire che ci sono riuscita alla grande perchè era contentissimo
La base e la crema interna erano quelle della torta di halloween:
190g di Mix per dolci (io ho usato il mix C della Schar)
190g di burro freddo
230g di zucchero semolato
250g di cioccolato fondente  (io ho usato Emilia della Zaini)
50g di zucchero al velo (io ho usato quello Auchan)
vanillina o vaniglia  (io ho usato quella del Sigma)
un pizzico di sale
7 uova

Crema :
200g di latte intero
250g di latte condensato
8 g di gelatina in fogli
250 g di panna montata
aroma di vaniglia

Per la bagna un  po di latte fresco

Mmf di copertua (quelli della haribò sono senza glutine) 

Montare assieme burro, zucchero al velo, sale e vaniglia. Lavorare i tuorli con il cioccolato fatto precedentemente fondere e fatto raffreddare. Unire e mescolare. Preparare intanto una meringa con gli albumi e lo zucchero ed unire al precedentemente composto. Unire infine la farina setacciata, sempre lentamente dal basso verso l'alto.
Cuocere a 170° per circa 40 minuti.....come sempre dipende dal vostro forno  
Intanto per la crema:
Ammollare la colla di pesce in acqua, poi strizzatela e fatela sciogliere in una tazzina di latte tiepido, unire ora il resto del latte, il latte condensato, l'aroma di vaniglia. Mettete tutto in frigo e aspettate che il tutto rassodi. Unire solo ora la panna montata  
I colori lo so sono molto sgargianti, ma l'ho fatto apposta, il mondo di Jack è tutto nero

martedì 9 novembre 2010

Pan brioche alle olive

Dopo avere zigzagato un po su vari forum e blog, per trovare la ricetta di un buon pan brioche, alla fine ho fatto questo qui:

350g di farina 00
150g di farina integrale biologica
15g di lievito di birra
50g di strutto
50g di burro
1 cucchiaino di malto
3 cucchiaini rasi di sale
un cucchiaino di semi di finocchio
3 uova sbattute
due manciate di olive nere
100g di latte 

Ho fatto dapprima un lievitino con il latte, il malto e 150g di farina 00 ed ho messo a lievitare per 45 minuti. Poi ho messo il lievitino nella planetaria, la farina restante, e pian piano tutti gli ingredienti ed ho fatto andare per circa 10 minuti, ho coperto con della pellicola ed ho atteso che il tutto raddoppiasse di volume. Trascorso il tempo, ho preso l'impasto, l'ho diviso in tre e gli ho dato la forma di una treccia e ho messo tutto in uno stampo da plum cake ed ho atteso che nuovamente lievitasse.  Ho cotto in forno già caldo a 200° per circa 45 minuti ....voi regolatevi un po con i vostri forni :-)

lunedì 8 novembre 2010

Palle di riso

Questi non sono arancini, ma palle di riso,  nessun ripieno, ma ugualmente buone:
500g di riso (chicchi piccoli) lessato
3 uova intere
200g di formaggio grattugiato tra grana e pecorino
pepe
sale
albume per impanare
polenta e farina di riso per impanare (per i non celiaci: pane grattugiato)

In una terrina mescolare le uova, i formaggi, il sale, il pepe, ed il riso e formare poi delle palline che andranno  passate nell'albume e poi nel mix di farine  (o pangrattato ). Friggetele in abbondante olio di arachide caldo

domenica 7 novembre 2010

I Polletti di Antonio e Matteo

Questo è il modo preferito da Antonio mio figlio e Matteo, alias il mostro, mio nipote di mangiare il pollo
Sono semplicissimi da fare:
Mettete in una ciotolina uno o due uova sbattute con un po di pezzetti di limone e poi metteteci in ammollo, per almeno 2 ore,  il pollo fatto a listarelle o a cubotti. Intanto mescolate un po di farina di riso ( Io uso la Lo Conte)  ed un po di polenta (io uso la Valsugana)  e due cucchiaini abbondanti di insaporitore per carni ariosto . Scolate il pollo, mettetelo nel mix di farine ed  insaporitore e tuffatelo in olio bollente di arachide. Qui vanno a ruba!!!!! Ovviamente si può fare, per i non celiaci, anche con una banalissima patura di pane ed insaporitore

giovedì 4 novembre 2010

Torta Halloween senza glutine

Esteticamente non è un gran che lo so, ma è di un buono incredibile, è la ricetta senza glutine più buona che abbia mai fatto...in verità la ricetta me l'ha passata mio cugino che fa lo chef in un magnifico ristorante a  Londra, per cui Grazie Pino

Ho usato:
190g di Mix per dolci (io ho usato il mix C della Schar)
190g di burro freddo
230g di zucchero semolato
250g di cioccolato fondente  (io ho usato Emilia della Zaini)
50g di zucchero al velo (io ho usato quello Auchan)
vanillina o vaniglia  (io ho usato quella del Sigma)
un pizzico di sale
7 uova

Per la farcia ho fatto una crema al latte condensato, una squisitezza senza cottura dal gusto molto fresco e delicato:
200g di latte intero
250g di latte condensato
8 g di gelatina in fogli
250 g di panna montata
aroma di vaniglia

Per la bagna un  po di latte fresco

Mmf di copertua
Ragnatela in Decorgel della Lo Conte


La base si fa così:
Montare assieme burro, zucchero al velo, sale e vaniglia. Lavorare i tuorli con il cioccolato fatto precedentemente fondere e fatto raffreddare. Unire e mescolare. Preparare intanto una meringa con gli albumi e lo zucchero ed unire al precedentemente composto. Unire infine la farina setacciata, sempre lentamente dal basso verso l'alto.
Cuocere a 170° per circa 40 minuti.....come sempre dipende dal vostro forno  
 La crema così
Ammollare la colla di pesce in acqua, poi strizzatela e fatela sciogliere in una tazzina di latte tiepido, unire ora il resto del latte, il latte condensato, l'aroma di vaniglia. Mettete tutto in frigo e aspettate che il tutto rassodi. Unire solo ora la panna montata