domenica 24 agosto 2014

Conserve di pomodoro

Io da bambina ho odiato con tutta me stessa queste conserve di pomodoro, sarà che ero costretta a mettere tutti quei filetti nelle bottiglie della birra (....solo la Peroni, perchè con le bottiglie delle altre birre si rompono) e di battere sul panno per far si che si stipassero bene e ne entrassero ancora. 
Oggi invece che decido io, e che uso i comodi e larghi barattoli, mi diverto, o per meglio dire, le faccio con piacere perchè ci metto poco tempo e per l'inverno ho il sapore dell'estate.
A farmeli tornare in mente, come sempre è stata la mia amica Teresa, e tra i miei ricordi e la sua ricetta ho capito che era  identica a quella che si faceva quando ero bambina ^_^

Pomodori San Marzano
Basilico
Barattoli

Per prima cosa sterilizzare i barattoli: io li lavo prima con acqua e sapone, poi bagnati li metto nel micoonde per 10 minuti alla max potenza, i tappi invece li lascio bollire per 10 minuti.

Tagliare in 4 i pomodori San Marzano, sono la qualità che meglio si presta, ora mettere questi filetti nei barattoli, pigiando delicatamente, ed aggiungendo almeno 2 foglie di basilico. Di tanto in tanto battere il barattolo su un canovaccio, così da farne entrare di più ed arrivare all'orlo. Si possono anche salare prima, dopo averli tagliati, così da dare una  nota acida ai pomodori. Tappare i barattoli
Trasferire i barattoli in una pentola, coprire di acqua e far bollire per almeno un'ora. Dopo o lasciarli raffreddare nella pentola, oppure trasferirli in una cesta tra coperte o canovacci. Conservare in un luogo asciutto e buio. 
 Sul fondo della pentola e tra i barattoli mettere un canovaccio, così da impedire che bollendo si possano rompere, o più semplicemente, come mi ha insegnato Teresa, del cartone, stessa funzione ;)


La qualità della foto è pessima lo so, ma avevo a portata di mano solo il cellulare :) 


Ricordate questo passaggio di Così parlò Bellavista??? Io l'ho adorato.
 https://www.youtube.com/watch?v=I4w2ddBnZvA


 

venerdì 15 agosto 2014

Le melanzane di Erika

La ricetta non è mia, ma della mia amica virtuale Erika , visitate il suo blog, Erika realizza a mano delle cose moooolto carine,
Confesso che non ne conoscevo l'esistenza  >_< sono buonissime, leggere, dietetiche (se messo poco olio)  economiche e  stuzzicanti, le consiglio a tutti coloro che non le hanno mai provate, oramai le faccio un giorno si e l'altro pure :D Grazie Erika, per avermele fatte scoprire.


La foto non è mia, è sempre di Erika, mi sembrava più giusto far vedere da dove è partita questa passione!!!!!


Melanzane
Cipolla
Sale e pepe q.b.
Olio evo q.b.
Peperoncino


Tagliare a fettine sottili sia le melanzane che le cipolle, condirle con le spezie ed infornate e cuocete al forno a circa 180° per una ventina di minuti o secondo il vostro gusto di cottura.

martedì 29 luglio 2014

Semplicemente baccalà

Io amo il baccalà, in tutti i modi, lo trovo squisito!!! Da quando poi ho scoperto che esiste quello congelato (lo starete tutti pensando: ora se ne è accorta?? :o) che è sapido al punto giusto e non ha spine, a casa mia non manca mai, lo faccio almeno una volta a settimana :D
Stasera ero in vena di coccolarmi e  me lo son fatta così:

2 pezzetti di baccalà
2 pomodori pelati schiacciati
2 cucchiai di olive taggiasche snocciolate sott'olio
una manciata di capperi
1 spicchio di aglio
olio evo
peperoncino
sale e pepe q.b.

Ho fatto andare in padella prima l'olio con l'aglio, i capperi e le olive, poi ho adagiato i pezzetti di pomodoro pelato e poi il baccalà, salato, pepato e peperoncinato. Portato a cottura e: mmmmmm che buono che era :p Più semplice di così ......;)

sabato 12 luglio 2014

Spaghetti con i ceci

Detta così suona strano assai, ma provateli e non vi pentirete.
La ricetta me l'ha passata mia sorella, i ceci invece la mia amica Concetta

Ceci
olio evo
spicchio di aglio
peperoncino
rosmarino o prezzemolo
spaghetti
sale e pepe

Mettete in ammollo i ceci la sera prima (o acquistate quelli in barattolo già lessati)
Lessateli in abbondante acqua fino a cottura
Divideteli a metà ed una parte passatela al passaverdure o frullatela
Intanto fate andare in padella olio evo, aglio e peperoncino, e dopo che l'aglio si è dorato, calare la purea di ceci ed i ceci interi.
Salare e pepare secondo i gusti, ed aggiungere un po di prezzemolo o rosmarino e fare andare un po.
Lessate intanto gli spaghetti, colateli e metteteli nell'intingolo di ceci.
Saltare in padella per un po e poi impiattate.
Buonissimi :p
E per concludere una buona tazzina di caffè Molinari alla nocciola